Altötting

"Cuore della Baviera"

Dati per il contatto

Ufficio per il pellegrinaggio e il turismo “Wallfahrts- und Tourismusbüro”

Kapellplatz 2a

84503  Altötting

E-Mail: touristinfo (at) altoetting.de

Tel.: +49 (0)8671 5062-19

www.altoetting.de

Da oltre 1250 anni questa città è il centro religioso della Baviera e da più di 500 anni il santuario mariano più importante in Germania. Oltre un milione di pellegrini e visitatori visitano ogni anno „la madonna nera“, una statua di legno della Maria Vergine.

Di fronte all’altare si trovano i cuori dei duchi, dei re e dei principi elettori della Baviera, in urne d’argento, riccamente decorate, quale simbolo particolare della stretta relazione con il santuario nazionale della Baviera. Tra loro si trova anche il cuore del re delle favole, Ludovico II. A causa della profonda unione del popolo bavarese e dei suoi sovrani con il santuario „la nostra amata Signora di Altötting“ porta anche il nomignolo il “cuore della Baviera”.

Dopo Papa Pio VI. nell‘anno 1782 e Papa Giovanni Paolo II nel 1980, anche Papa Benedetto XVI visitò la sua patria ‘spirituale’, conferendo due anni dopo, quale segno della sua stima per il santuario della Maria Vergine la “rosa d’oro”.

Il viaggio ad Altötting dovrebbe comprendere anche una visita al „panorama di Gerusalemme“, un dipinto circolare che mostra Gerusalemme ai tempi della crocefissione di Cristo e alla camera dei tesori ed al museo del santuario.  Qui si trova insieme ad altri numerosi doni votivi anche la corona nuziale della famosa imperatrice austriaca Sissi, che lei aveva donata alla Madonna di Altötting. Il Marienwerk mostra nella Dioramenschau la storia del santuario di Altötting con 22 quadri tridimensionali.

Il santuario di Altötting si trova nei bellissimi Prealpi dell’Alta Baviera, tra Monaco di Baviera, Passau e Salisburgo, nelle vicinanze del lago Chiemsee con il suo famoso castello delle favole „Herrenchiemsee“.

La zona intorno ad Altötting può essere scoperta a piedi, su uno dei numerosi percorsi dei pellegrini, come per es. il cammino di Santiago di Compostela oppure in bicicletta lungo il cammino benedettino, che unisce i luoghi, dove il benmerito Papa Benedetto XVI passò la sua infanzia e gioventù

La Madonna di Altötting

La meta del pellegrino è una Madonna con bambino, in legno di tiglio, alta 66 cm, realizzata intorno al 1330 in Burgundia / Reno superiore. Annerita dalla fuliggine delle candele l’immagine miracolosa viene venerata come Madonna nera. Le origini della cappella risalgono al 7° secolo.

Il pellegrinaggio

Secondo le tradizioni, le prime guarigioni di due bambini si verificarono nell’anno 1489, dopo l’invocazione della Madonna. In seguito si raccontò di numerosi altri miracoli. Le tavole votive nell’ambulacro ed all’interno della cappella sono la testimonianza della fede e della devozione del popolo.  

Il santo fratello Corrado

Altötting ha anche una seconda meta per i pellegrinaggi, con il frate cappuccino Corrado, canonizzato nel 1934.

Il reliquario del frate, che ha passato 41 anni nel convento dei frati cappuccini, che porta il suo nome, si trova nella chiesa del frate Corrado, realizzata di nuovo nel 2018.

I pontefici ad Altötting

Dopo il Papa Pio VI nell’anno 1782 e Giovanni Paolo II nell’anno 1980 nei tempi più recenti anche Papa Benedetto XVI, che è nato nel vicino Marktl am Inn, visitò il Santuario, denominandolo la sua “patria spirituale”.

Due anni dopo, quale espressione della sua grande stima per questo santuario di culto mariano conferì alla città la ‚rosa d’oro’.

I 10 eventi più importanti
  1. Settimana di Pasqua con messe, la benedizione del cibo ed il lavaggio dei piedi
  2. Primo Maggio: inizio della stagione del pellegrinaggio con una messa solenne
  3. Weekend di Pentecoste con l’arrivo di svariati migliaia di pellegrini a piedi
  4. Tradizionale Kermesse con tendoni della birra e giostre in maggio / giugno
  5. Mercato del convento di Altötting con bancarelle provenienti da tutta l’Europa
  6. Grande processione (prima dell’assunzione di Maria): 14 agosto
  7. Pellegrinaggio dei motociclisti sulla piazza Kapellplatz, alla fine di settembre, con la benedizione di tutti i partecipanti
  8. Mercatino di natale con un programma musicale (3 settimane durante l’avvento)
  9. Canti dell’avvento delle alpi (ogni mercoledì e sabato)
  10. Grande concerto dell’avvento l’ultima domenica del mercatino di natale
Le 5 cose più importanti da vedere

Che cosa potete visitare:

  1. La cappella „Gnadenkapelle“ con l’immagine miracolosa della “Madonna nera”
  2. La basilica di Santa Anna
  3. La chiesa parrocchiale dell’abbazia “St. Philippus und Jakobus”
  4. La chiesa del convento “St. Konrad”
  5. I musei ad Altötting: Jerusalem Panorama; Camera dei tesori con il museo del santuario; Dioramenschau
Le 5 escursioni più belle

Da raggiungere in 2 ore al massimo

  1. Burghausen con la rocca più lunga del mondo
  2. Il castello di Herrenchiemsee ed il “mare bavarese”, il lago Chiemsee
  3. La capitale della Baviera, Monaco, con la birreria più famosa, il Hofbräuhaus
  4. Passau, la città dei tre fiumi
  5. Salisburgo, la città di Mozart

Altre mete: Oberammergau, famoso a livello mondiale per la sacra rappresentazione ed i castelli Linderhof e Neuschwanstein (ca. 3 ore di viaggio)

Così potete raggiungere Altötting

I collegamenti più importanti

Arrivo con l’aereo

AEROPORTO MUNICH

www.munich-airport.de

AEROPORTO SALZBURG

www.salzburg-airport.com

Arrivo con la ferrovia

Buon collegamento ferroviario tra l’aeroporto di Monaco di Baviera ed Altötting

www.bahn.com

Arrivo con il pullman

Flixbus Monaco di Baviera – Praga, con fermata ad Altötting

www.flixbus.com